Letto a castello: le tre cose da considerare se pensate di acquistarlo

Il letto a castello è un elemento spesso inserito nelle camerette dei bambini soprattutto quando lo spazio è poco. E’ un elemento molto efficace dal punto di vista degli spazi perchè consente di collocare due letti nello spazio di uno. In fase di acquisto bisogna tuttavia fare delle considerazioni ulteriori per comprendere se si tratta di un elemento col quale riuscirete a convivere serenamente.

Consideriamo innanzitutto l’età dei bambini che lo dovrebbero utilizzare.

La maggior parte delle aziende produttrici consiglia di non utilizzare il letto superiore per bambini di età inferiore ai 6 anni. Si tratta di una raccomandazione assolutamente condivisibile, perchè i bambini piccoli possono cadere dal letto accidentalmente durante il sonno o perchè, inconsapevoli del pericolo, potrebbero avere la tentazione di saltare, con serie ripercussioni sulla loro salute. Teniamo presente inoltre che, in ogni caso, anche bambini più grandi con un sonno agitato possono cadere da queste strutture che solitamente sono piuttosto alte. Prima dell’acquisto occorre quindi valutare con attenzione l’età ed il tipo di sonno del vostro bambino.

La seconda considerazione da fare è la difficoltà di rifare il letto.

Ovviamente un letto a castello tradizionale, fisso, con scaletta a pioli, è piuttosto difficile da rifare tanto che molte mamme esasperate finiscono col cambiarlo appena possibile con due letti a terra. Ci sono tuttavia una serie di accorgimenti che ci possono aiutare.

Invece della scaletta a pioli è senza dubbio da preferire, spazio permettendo, un letto a castello con pedana posteriore in modo da accedere facilmente al letto superiore per rifarlo più comodamente. Se la pedana è fissa però lo spazio occupato nella stanza è piuttosto ampio. Per questo risultano molto pratici i letti a castello scorrevoli che di giorno occupano lo spazio di un castello tradizionale, mentre di notte si aprono rendendo accessibile una comoda pedana.

Se per motivi di spazio non potete inserire un castello  con pedana posteriore, potrebbe venirvi in aiuto l’acquisto dell’apposito meccanismo che facilita il rifacimento del castello fisso: la rete superiore scende insieme al materasso agevolando quindi la quotidiana operazione del rifacimento. Si tratta di un elemento un po’ costoso, ma certamente di grande utilità.

E per finire la domanda che molti clienti mi pongono quando pensano all’acquisto di un letto a castello è “Fino a che età lo possono utilizzare?”

In linea di massima non ci sono controindicazioni nell’utilizzo di un letto a castello anche in età adolescenziale e post adolescenziale. Tuttavia, se pensate che il letto a castello che state acquistando debba essere usato anche quando i vostri ragazzi saranno dei giovani adulti, scegliete dei modelli dalla struttura molto solida e possibilmente con rete larga 90 cm in modo che possano dormirvi comodamente anche quando saranno cresciuti.

 

Un ultimo consiglio per chi si appresta ad acquistare un letto a castello, la biancheria più adatta è senza dubbio il lenzuolo con angoli abbinato ad un praticissimo piumino con copripiumino. Al mattino basta piegarlo a metà ed appoggiarlo sul letto per farlo sembrare sempre in ordine. L’aggiunta di qualche cuscino decorativo renderà il tutto molto simpatico.  E’ un sistema facile e veloce per rifare il letto dei ragazzi e soprattutto il letto a castello.

 

 

 

Articoli correlati:

About the author

Juanita Demo

Juanita Demo

Arredatrice d'interni dal 2005, specializzata nell'arredare gli spazi della casa dedicati ai bambini e ragazzi. Con oltre 1000 progetti realizzati all'attivo, sono Partner dello studio di interior design Spaziojunior di Padova.

Ich bin Einrichtungsexpertin und arbeitete seit 2005 in Bereich der Kinder&Jugendzimmereinrichtung. Als Partnerin und Mitgründerin des Design Studio "Spaziojunior" mit Sitz bei Padua in Nord-Italien habe ich bis heute weit mehr als 1000 Kinderzimmer Projekte fertiggestellt.

View all posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *