La cameretta unisex

Arredare una cameretta non caratterizzandola sul piano del sesso del nascituro è una scelta che di solito viene fatta dai neo-genitori per la cameretta del primo figlio, così da poterla riutilizzare senza problemi con i figli che seguiranno. La scelta naturalmente  non si limita ai neonati ma  spesso viene adottata anche quando un fratellino ed una sorellina più grandi desiderino – o debbano –  condividere per un po’ la loro cameretta. Contrariamente a quanto si pensi non è affatto difficile creare un ambiente bello ed originale  adatto a bimbi e bimbe allo stesso tempo. Bastano pochi piccoli accorgimenti.

I TONI NEUTRI

La cosa più semplice è scegliere colori neutri per mobili ed arredi e caratterizzare poi un angolo dedicato a ciascun bambino, per esempio il letto, con il suo colore preferito . Meglio evitare se possibile soggetti molto connotati in un senso o nell’altro come per esempio le classiche principesse per lei o automobiline per lui.

Una cameretta sobria e dalle linee pulite stanca molto meno nel tempo e si presta ad essere rivisitata negli anni senza grandi problemi  e a costi contenuti.

La scelta del bianco e/o di un color chiaro per la base dei mobili si presta benissimo. La stanza può essere poi resa accogliente ed allegra con una bella carta da parati, per esempio con delle stelle o dei motivi geometrici, con un originale gioco di maniglie o con gli accessori tessili.

 

 

 

 

 

 

L’offerta è molto ampia ed è facile trovare un motivo o tema che rifletta i gusti di entrambi i bambini.

Gli animali per esempio sono soggetti molto amati da tutti i bimbi.

 

 

Anche una carta geografica  è un evergreen nella cameretta dei bambini.

 

 

 

 

Le carte geografiche sono disponibili come pannello panoramico o come carta da parati  e sono riprodotte in più gradazioni cromatiche; scegliete quella che più piace ai bimbi e colorate alcuni particolari dei mobili come le mensole, le maniglie o i frontali dei cassetti in uno o due colori  presenti nella carta.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LA CAMERETTA COLORATA

Un’altro modo per rendere la cameretta adatta a fratello e sorella è quella di optare per una soluzione invece molto vivace e colorata, inserendo nella stanza mobili variopinti, dai colori sgargianti, che mettono allegria, senza tuttavia farne prevalere nessuno in particolare. In questo caso potete scegliere per esempio colori come l’arancione, il giallo  il rosso, il verde, il turchese. Ricordate però che si tratta di una soluzione adatta soprattutto a stanze di grandi dimensioni. Nelle stanze piccole il troppo colore tende a rendere l’ambiente ancor più piccolo e a dare l’idea del disordine.  Da evitare in ogni caso di aggiungere troppo colore alle pareti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per  consigli o informazioni per la progettazione, decorazione della cameretta dei vostri bambini scrivetemi alla mail info@spaziojunior.com.

Articoli correlati:

About the author

Juanita Demo

Juanita Demo

Arredatrice d'interni dal 2005, specializzata nell'arredare gli spazi per i bambini e i ragazzi. Con oltre 1000 progetti realizzati all'attivo, sono Partner dello studio di interior design Spaziojunior di Padova.

View all posts